Accademia Fiorentina


Vai ai contenuti

La Accademia Fiorentina di Papirologia e di Studi sul Mondo Antico ha sede nel centro storico di Firenze, in un’ala del Palazzo Buondelmonti, il quale già ospitò, alla sua nascita, il ‘Gabinetto Vieusseux'. Nei locali della Accademia, sapientemente restaurati dall'architetto Simonetta Zanuccoli, è collocata la Biblioteca Papirologica raccolta da Rosario Pintaudi (Università di Messina), incaricato dalla Direzione della Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze al restauro ed allo studio dei papiri che vi si conservano.  
 

La Accademia Fiorentina di Papirologia e di Studi sul Mondo Antico è una associazione culturale senza fini di lucro, che trae i mezzi finanziari per il suo funzionamento dalle quote sociali e da altre eventuali sovvenzioni.

 

 

Fine dell' Accademia è la promozione della ricerca scientifica nell’ambito degli studi papirologici e delle diverse discipline aventi per oggetto la vicenda storico-culturale del mondo antico. A questo scopo l’Accademia organizza conferenze di studiosi di alto prestigio scientifico, e seminari di ricerca, indirizzati a favorire il manifestarsi delle qualità di giovani ricercatori in formazione. L'Accademia si propone altresì di promuovere la conoscenza della civiltà e della cultura del mondo antico presso il più vasto pubblico delle persone colte; a questo fine organizza anche manifestazioni culturali di carattere non strettamente specialistico.

 

 
     

Le iniziative promosse dal 2000 sono conservate nella sezione "Archivio"; lo scorso 2 dicembre 2010 l'Accademia ha organizzato un seminario per commemorare il decimo anniversario della scomparsa di Sebastiano Timpanaro (gli interventi tenuti nella circostanza sono liberamente disponibili nella sezione "Seminario Timpanaro 2010").



L’Accademia ha organizzato il 1 ottobre 2012 un Seminario di studi dedicato alla figura di Giorgio Pasquali nel 60° della scomparsa (9 luglio 1952).
L’incontro si è svolto presso l’Accademia della Colombaria (via S. Egidio 23 – Firenze) col seguente programma:

 

  • Saluti e introduzione di Rosario Pintaudi, Presidente dell’Accademia Fiorentina di Papirologia;
  • Graziano Arrighetti (Università di Pisa), Pasquali ritrattista;
  • Luciano Canfora (Università di Bari), Rileggendo “Socialisti tedeschi”;
  • Augusto Guida (Università di Udine), Firenze, maggio 1925: l'incontro di Thomas Mann con Wilamowitz, Pasquali e Snell;
  • Luciano Bossina (Università di Padova), Pasquali e Pascoli;
  • Domenico De Martino (Accademia della Crusca), Pasquali maestro di italianisti.
 
L’Accademia (che ha avuto tra i suoi soci studiosi del prestigio di Francesco Adorno, Manfredo Manfredi, Emanuele Narducci e Sebastiano Timpanaro) intrattiene rapporti di collaborazione scientifica con la Biblioteca Medicea Laurenziana, con la Accademia delle Scienze della Repubblica Ceca, e con alcuni importanti istituti e centri di papirologia a livello internazionale, nonché con il Department of Greek and Roman Studies della Università di Calgary (Ca), e collabora col Centro di Studi sulla Fortuna dell'Antico di Sestri Levante ora intitolato al compianto amico Emanuele Narducci. L’Accademia pubblica la collana Papyrologica Florentina, diretta da Rosario Pintaudi; distribuisce gratuitamente per posta elettronica il Notiziario Italiano di Antichistica, fondato da Emanuele Narducci e ora diretto da Sergio Audano.

 

 


Torna ai contenuti | Torna al menu